È possibile aprire un e-commerce gratis?

Marzo 31, 2020. by

Spoiler: non esistono gli e-commerce gratis.

Oggi mi sono imbattuta in questa sponsorizzata su Fb e, curiosa dal titolo, ho aperto l’articolo.

L’articolo nasce in questo momento storico per dare un aiuto a chi vuole intraprendere la vendita online dei propri prodotti.

Ma è giusto dire a chi sta cercando di riprendersi da questa crisi che aprire un negozio online è gratuito? Io credo di no.

Ci sono numerose motivazioni per cui un e-commerce non può essere gratuito. Partiamo da alcuni punti.

Grafica e temi: non sempre i temi proposti da WordPress sono gratuiti o possono essere modificabili a seconda delle proprie esigenze. I temi, infatti, devono essere compatibili con i plugin installati e modificarli non è sempre semplice se non si hanno piccole conoscenze base di programmazione.

Presentare un sito non mobile-friendly, immagini non scalate, menù non navigabili può portare a una cattiva interazione con gli utenti.

Settaggio Plugin: Se riuscite a superare lo scoglio grafica e temi, il settaggio dei plugin potrebbe essere il tuo prossimo problema. Gestire in maniera eccellente qualsiasi plugin sia presente sul sito, il semplice settaggio di spedizioni e IVA di Woocommerce potrebbe essere macchinoso. Online ci sono tantissimi tutorial per fare tutte le attività, ma vale la pena fare tanti test in questo periodo considerato di urgenza?

Caricamento prodotti: La tua grafica è ok, i plugin sono apposto. Ora arriva il bello. Caricare i tuoi prodotti sul sito sarà la tua prossima mossa. Qui sta a te: hai le foto di tutti i prodotti? Sono foto di qualità? Hai testi per i tuoi prodotti? Hai tutte le informazioni che possono aiutare l’utente ad acquistare? Sai come e cosa scrivere? Sai cosa cercano di determinante per i tuoi prodotti? Quanto TEMPO di toglie questa attività? Quanto costa il TUO tempo?

 A parte le tante questioni tecniche, c’è un argomento che non viene affrontato nell’articolo che ho letto questa mattina: il marketing.

Se pubblicare un sito WordPress è gratuito, farsi pubblicità ad oggi non lo è. È difficile riuscire ad avere subito la visibilità che ci permetta di poter vendere dal giorno uno senza una strategia di marketing.

Una strategia di marketing è pianificare il lancio del sito, le strategie di acquisizione dei clienti, come comunicare sui social o farsi trovare su Google.

Mettere online un sito e controllare le statistiche aspettandosi una vendita dall’oggi al domani spendendo zero euro non esiste, anche in questo periodo storico così difficile.

Scegliere il fai-da-te ti farà risparmiare sul breve periodo, ma ti farà perdere sul lungo: il momento storico ci permette di poter valutare e sviluppare diverse strategie di marketing, cercare nuovi canali comunicativi, ma tutto ha un costo. Può essere il tempo impiegato nel caricamento dei prodotti, il tempo impiegato nella creazione di una sponsorizzata su Facebook o in una newsletter, può essere un costo di sponsorizzazione.

Non esistono gli e-commerce gratis.

Il mio consiglio per chi vuole cominciare ora a vendere online è quello di affidarsi a chi può proporvi una soluzione ponderata sul medio lungo periodo che porti anche qualche risultato sul breve, ma che vi proponga una strategia di promozione, una piattaforma al massimo delle sue potenzialità e un piano marketing che vi faccia spendere il giusto, che non può essere zero, purtroppo.

Sei interessato a un e-commerce o vuoi valutare la tua strategia? Facciamo due chiacchiere, contattami.